La sicurezza

Di Maio dice che Lannutti non guiderà la commissione banche

Luigi Di Maio ha confermato che il senatore grillino ha deciso di fare un «passo di lato» rinunciando alla presidenza. In pole per sostituirlo Maniero e Ruocco.

«Oggi ho incontrato il senatore Elio Lannutti e mi ha detto che non voleva essere un alibi per non far partire la commissione Banche, per questo ha deciso di fare un passo di lato». L’annuncio è arrivato dal ministro degli Esteri, e leader del M5s, Luigi Di Maio, ospite della puntata di Porta a porta. La nomina del senatore grillino aveva fatto scoppiare diverse polemiche. Da un lato c’era chi lo attaccava per vecchi post antisemiti, dall’altro chi evidenziava come il figlio fosse un dipendente della Banca popolare di Bari, salvata recentemente da un intervento del governo.

IN TESTA RUOCCO E MANIERO

Di Maio ha poi ribadito che «la presidenza della commissione spetta al M5s», e che per il dopo Lannutti c’erano in lizza per la presidenza «Alvise Maniero e Carla Ruocco». In generale il ministro ha confermato che presto ci sarà una svolta: «Nei prossimi giorni», ha spiegato, «individueremo un nome l’importante è che la Commissione parta».

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it

I Commenti sono chiusi

Video:
Calendario
gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031